7. Ex Libris Araldici e Personali


Ex_Libris_Araldico_schepersAmate e Collezionate Libri? Avete un amico bibliofilo? Amate l’Arte? Vi piace distinguervi? Avete uno Stemma Araldico? Un Ex Libris è quello che fa per voi.

COSA È UN EX LIBRIS?

«Con il termine Ex Libris (che in latino significa “dai libri”) ci si riferisce a una etichetta, solitamente ornata di figure e motti che si applica su di un libro, generalmente sul foglio di guardia o di controguardia per indicare il proprietario. Funge da contrassegno per i volumi catalogati in una biblioteca privata o talvolta pubblica. Pur essendo in materiale cartaceo, talvolta […] è in pergamena, o è semplicemente un timbro generalmente a inchiostro. Rappresenta il legame del lettore con i suoi Libri, ma soprattutto sottolinea le scelte nel creare la propria biblioteca » (Annalisa Santini, in «Officinae», n° 3, Sett. 2012, p. 90).

In pratica un Ex Libris parla di voi!

COSA SERVE PER FARSI REALIZZARE UN EX LIBRIS

ex_libris_celtico_irlandese_work_in_progress1) nome e cognome del committente o un suo pseudonimo;
2) un motto scelto dal committente che rifletta la sua concezione culturale o il suo stile di vita; questo elemento può talora essere omesso quando possa convenientemente essere sostituito dal significato contenuto dall’illustrazione;
3) uno stemma araldico, una immagine scelta dal committente o anche lasciata alla libera scelta dell’artista che come il motto rifletta le sue aspirazioni.
4) l’immancabile scritta Ex Libris.

REALIZZAZIONE E STAMPA

L’Ex Libris personale o l’Ex Libris araldico, sono disegnati a mano e rielaborati e colorati al computer.

Vengono realizzati in 4 diversi formati grafici, che possono essere usati per stampa in offset su carta normale o adesiva oppure per timbri di gomma (realizzati da negozi specializzati in Timbri)

Per Info e Preventivi seguendo questo link.


 

Ex_Libris_Araldico

Ex Libris Araldico ricavato da Dipinto

Ex Libris finito in B&N e a Colori – a tema Irlandese Normanno. Il tema è ispirato alle Leggende del Gigante Irlandese Finn. La Decorazione è invece liberamente ispirata al Libro di Kells dell’ 800 d.C e al Manto di Ruggero II il Normanno, realizzato nel palazzo reale di Palermo nel 1134.


 

Per Info e Preventivi seguendo questo link.


MONOGRAMMI e ACRONIMI

monogramma_coronaIl monogramma costituisce un’ornamentazione composta dalle iniziali di un nome e di un cognome, oppure di due nomi (monogrammi nuziali) riunite in un solo segno grafico. Spesso le lettere sono intrecciate, così da formare complesse composizioni. Se costituito da due lettere, viene chiamato più propriamente digramma; da tre lettere, come “ihs” (o “JHS”, per “Jehsus”), trigramma; da quattro lettere, tetragramma. Monogrammi incisi su metallo compaiono su cantonali, borchie e fermagli nel periodo gotico e rinascimentale, soprattutto in area nordica. Il riferimento ha solitamente carattere religioso: comuni il monogramma costantiniano in lettere greche “XP” per Christos, il trigramma “JHS” per Jehsus, “M” per Maria. In seguito, e particolarmente nel XVIII e nel XIX secolo, il monogramma diventa segno di possesso e viene stampato su libri propri o di offerta, di solito impresso in oro sulla coperta o sul dorso dei volumi. Lo ritroviamo poi ricamato sui vestiti, camice, lenzuola, cuscini, dipinto sui muri, usato per i sigilli, ecc.

monogramma_farfalla

 

 

 

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva